Il bonus elettrico è l’agevolazione che riduce la spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica.

Il Bonus Luce 2018 consiste in un aiuto alle famiglie con basso reddito o disagio fisico (che comporti l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali) per ottenere uno sconto sulla bolletta dell’energia elettrica per tutti i 12 mesi dell’anno.

Chi può richiederlo?

– Tutti i clienti domestici gravemente malati o clienti domestici che utilizzano apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita.

– tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza.

REQUISITI:

Possono usufruire del bonus le famiglie che hanno i seguenti requisiti:

a) ISEE 2018 non superiore a 8.107,5 euro;

b)  nucleo familiare  con più di 3 figli a carico e ISEE inferiore a 20.000 euro. E’ necessario presentare la domanda del Bonus Luce 2018 ai Caf, i quali, provvedono ad inviare la modulistica al Comune di appartenenza.  Quest’ultimo rilascerà al  distributore Elettrico il  benestare al riconoscimento del Bonus.

Inoltre,qualora in casa vi sia un soggetto che soffre di gravi patologie e in possesso dei requisiti per il bonus per disagio fisico, la famiglia può richiedere anche questa ulteriore agevolazione.

Collegandosi al sito www.bonusenergia.anci.it, nella sezione riservata “Controlla on line la tua pratica”  è possibile verificare lo stato di avanzamento della propria richiesta.

Articolo: Dr.ssa Stefania Mangiapane

Foto:

https://www.selfitalia.it/personalizzare-comandi-luce/